ho. Mobile sfida Iliad 4,99 euro

Un’offerta incredibile quella di ho. Mobile. L’operatore virtuale di Vodafone offre una tariffa operator attack. Nel dettaglio, ho. Mobile ha deciso di una tariffa esclusiva per tutti i nuovi clienti.

L’unico requisito per tutti i nuovi clienti è quello di portare il numero da Iliad e dagli operatori virtuali Kena Mobile, Poste Mobile, Fastweb, BT Italia, Coop Voce, Digi Mobil, Digitel, Foll-In, Green Telecomunicazioni, NV mobile, Noitel, Rabona Mobile, Ringo Mobile, Tiscali e Welcome Italia.

ho. Mobile sorprende tutti

ho. Mobile sfida Iliad e operatori virtuali

Nel dettaglio, la nuova tariffa operator attack di ho. Mobile prevede chiamate illimitate, SMS illimitati e 50GB di traffico Internet 4G Basic al prezzo di 4,99 euro al mese per sempre.

Si tratta di un’offerta molto interessante, considerando anche il fatto che viene proposta comunemente al prezzo di 9,99 euro al mese. L’operatore virtuale, con questa nuova strategia, propone uno sconto del 50% permanente, a patto che avvenga il passaggio da numero Iliad o di altri operatori virtuali.

La particolarità di questa promozione, inoltre, è quella di non poter essere attivata online, ma solamente all’interno dei negozi ufficiali dell’operatore virtuale. Per quanto riguarda il costo di attivazione, è previsto il pagamento di 9,99 euro, prezzo molto più conveniente del costo di passaggio da Vodafone.

Ricordiamo che la dicitura 4G Basic presente in questa offerta significa una velocità di connessione 4G limitata a 30 Mbps in download e 30 Mbps in upload. Compreso all’interno dell’offerta vi sono anche l’opzione hotspot, il servizio SMS ho. chiamato, l’avviso di chiamata e il blocco dei servizi digitali a pagamento come oroscopi, suonerie e SMS bancari. Invece, i numeri a pagamento 199, 144, 166 e 899 sono disabilitati come in tutte le sue precedenti offerte tariffarie.

Nel mentre questa nuova offerta di ho. Mobile sta portando a una competizione sempre più elevata nel mondo della telefonia, l’AGCOM ha annunciato nuove tutele che fissano il tetto massimo del prezzo da pagare in caso di cambio operatore.