Google Meet

L’app Google Meet è diventata ufficialmente gratuita per tutti gli utenti. Il colosso di Mountain View ha deciso che, a causa del coronavirus, la piattaforma amplierà i propri limiti permettendo di effettuare videoconferenze con durata illimitata fino al mese di settembre, dopo il limite di tempo massimo verrà abbassato a 60 minuti. Ad oggi, rimane il limite massimo di utenti supportati pari a 100.

Negli ultimi tempi, Google Meet è cresciuta esponenzialmente toccando quota 100 milioni di utenti, circa tre volte quelli attivi appena tre mesi fa. Con la decisione di renderla gratuito, l’obiettivo di Google è quello di entrare in competizione diretta con Zoom, piattaforma in cui vi sono circa 300 milioni di utenti attivi.

Google Meet, minuti illimitati fino a settembre 2020

A causa del lockdown globale, i meeting online hanno visto una crescita senza precedenti. Google sta modificando le policy della proprie app Meet al fine di entrare in questo mercato. In passato, l’app poteva essere solamente scaricata per partecipare a una videoconferenza. Chi pagava l’abbonamento a G Suite aveva i privilegi per organizzarne una e gestirla. Adesso, invece, i limiti sono stati quasi del tutto rimossi.

Ricordiamo, infine, che per utilizzare Google Meet basta avere un account Google, lo stesso di Gmail, YouTube e Maps. Tutti coloro che vogliono partecipare a un meeting, inoltre, devono ottenere un’autorizzazione da parte degli organizzatori, al fine di ridurre al minimo i problemi di privacy che altre applicazioni, inclusa Zoom, hanno avuto.