iPad mini 5 teardown iFixit

iPad mini 5 di Apple è stato presentato poche settimane fa dall’azienda di Cupertino e dal teardown di iFixit sono stati svelati dettagli molto interessanti, tra cui 3 GB di memoria RAM.

Il nuovo iPad mini rappresenta la quinta generazione del tablet di Apple. Rispetto al precedente modello, la nuova versione è stata rinnovata introducendo il processore A12, uno schermo TrueTone e la compatibilità con Apple Pencil. Tuttavia, le novità sono molte di più. Il teardown di iFixit ha svelato dettagli molto interessanti.

Innanzitutto, iPad mini 5 ha 3 GB di memoria RAM, una decisione quella di Apple che sembra essere future-proof. La combinazione tra processore A12 e 3 GB di RAM rappresenta una scelta che ha come obiettivo quello di offrire all’utente un tablet altamente performante. Non solo, Apple ha introdotto dei sensori True Tone, al fine di gestire il funzionamento del nuovo display e anche una batteria rinnovata, ma da 19.32 wattora, come nel precedente modello.

Presente una fotocamera posteriore da 8 megapixel, mentre quella frontale ha un sensore da 7 megapixel con apertura f/2.2. Si tratta della stessa fotocamera presente negli iPad Pro. A conclusione di tutto troviamo una coppia di altoparlanti stereo, microfoni doppi, Bluetooth 5.0 e WiFi 802.11ac.

Infine, durante la procedura di teardown, iFixit focalizza l’attenzione sulle difficolta che l’utente potrebbe incontrare in caso di riparazione. Per accedere alle componenti interne è necessario rimuovere il pannello frontale e alcuni strati molto resistenti di adesivo.

Il punteggio finale del teardown di iFixit è pari a 2 su 10, a conferma di come le scelte di Apple non siano focalizzate nel semplificare il processo di riparazione di iPad mini 5. A breve uscirà anche il nuovo teardown di iPad Air con tutti i dettagli e le scelte tecniche realizzate dagli ingegneri della mela.