iPhone iPad e Mac con bug carattere sindhi

Un nuovo bug colpisce quasi tutto l’ecosistema Apple con iPhone, iPad e Mac a subirne le conseguenze. Una stringa di caratteri particolari in sindhi comporta il blocco temporaneo sia dei computer, tablet e smartphone del colosso di Cupertino. Basta ricevere un messaggio opportunamente formattato con la conseguenza che nemmeno i pulsanti fisici relativi a volume e alimentazione funzionano.

Tutti coloro che hanno provato il bug in questione si sono ritrovati con l’impossibilità di ritornare alla Home con un classico swipe dal basso o premendo l’apposito pulsante fisico. L’unico modo per far riprendere immediatamente iPhone, iPad o Mac dal blocco è quello di aspettare qualche minuto o, in alternativa, effettuare il reset premendo in contemporanea il pulsante di accensione e quello per alzare il volume, mentre su Mac il tasto di accensione per alcuni secondi.

Ma come è possibile prevenire questo bug di importanti dimensioni? Uno dei pochi modi è quello di disabilitare la visualizzazione delle notifiche, anche se le controindicazioni possano essere rilevanti.

Bug caratteri sindhi, coinvolte le ultime versioni di iOS e macOS

Prima di arrivare alla conclusione che bastavano alcuni caratteri sindhi per bloccare temporaneamente i dispositivi Apple, le versioni precedenti dell’attacco comprendevano anche la bandiera italiana e altri caratteri emoji. La lingua della regione Sindh del Pakistan sta portando all’attenzione degli sviluppatori Apple una falla che, seppur non metta a rischio i dati degli utenti, risulta molto fastidiosa.

Nel frattempo, alcuni utenti hanno effettuato test anche con le versioni precedenti di iOS, tuttavia per il momento solamente l’ultima disponibile è afflitta da questo bug. Apple non si è ancora pronunciata pubblicamente, ma nei prossimi giorni o settimane arriverà un bug fix incluso in un aggiornamento dedicato.