Il nuovo aggiornamento macOS 10.15.5, attualmente disponibile per i beta tester, permetterà di avere a propria disposizione strumenti per verificare la salute delle batterie, tra cui alcune funzionalità che dovrebbero migliorare la durata di vita della batteria sui notebook Apple.

All’interno del sito ufficiale, l’azienda illustra come andrà ad agire il sistema di monitoraggio della salute della batteria. Nel dettaglio, le batterie per computer portatili Mac utilizzano la tecnologia agli ioni di litio e, al tempo stesso, sono componenti di consumo che diventano meno efficaci man mano che invecchiano. La loro età, tuttavia, non è determinata solo dal tempo.

La durata di una batteria dipende dalla sua età chimica, che è influenzata da fattori come la sua storia della temperatura e il modello di ricarica. Man mano che la batteria del notebook invecchia chimicamente, la sua capacità di ricarica si riduce.

Monitoraggio della batteria in macOS

macOS Catalina monitoraggio batteria schermata

Il meccanismo che permette di verificare il funzionamento della batteria e gestirne le prestazioni è molto simile a quello per iPhone. La funzionalità integrata in macOS 10.15.5 permetterà di analizzare lo stato di salute della batteria, il pattern di ricarica e in alcuni casi preservandone la durata, tenendo conto di tutti i fattori sia termici che chimici.

Il sistema di monitoraggio della batteria può essere attivato o disattivato manualmente in una nuova sezione presente nelle Preferenze di sistema sotto la sezione Risparmio energia.

Ricordiamo, infine, che la seconda beta per gli sviluppatori verrà resa disponibile a breve