Apple Flexgate MacBook Pro e MacBook Air

Apple sembra aver trovato la soluzione al Flexgate su MacBook Pro e MacBook Air. Basterebbero 2mm in più al cavo dello schermo per aver minor gioco e ridurre l’usura che, di conseguenza, portata al ritrovarsi con illuminazione non uniforme sul display.

Il Flexgate è un problema che riguarda i MacBook Pro e MacBook Air prodotti dal 2016 fino al 2018. Un semplice cavo che collega lo schermo alla scheda logica ma risulta saldato. Proprio la scelta di saldare il connettore ha portato molti utenti a dover sostituire l’intero blocco display spendendo più di 700 euro. Tuttavia, Apple ha riconosciuto la problematica e, adesso, i casi di Flexgate dovrebbero venir gestiti in garanzia.

iFixit scopre la modifica al cavo video dei MacBook

Al fine di appurare le modifiche apportate agli ultimi MacBook Pro e MacBook Air, iFixit ha smontato uno degli ultimi modelli prodotti ed evidenziato come il connettore sia stato leggermente allungato di circa 2 millimetri. Si tratta di un piccolo ma importante cambiamento che ha come obiettivo quello di ridurre il fenomeno dell’usura sul cavo causato dall’attrito.

iFixit flexgate cavo 2 mm

Seppur i MacBook del 2018 siano troppo recenti affinché si possa dire che la problematica è risolta, dall’altro lato Apple ha mantenuto il design complessivo del componente. Ricordiamo che nei MacBook Air e MacBook Pro antecedenti al 2016, i cavi di connessione tra scheda madre e display sono all’interno della cerniera, una soluzione intelligente che non comportava nessun danno con l’utilizzo.

Per il momento, Apple non ha riconosciuto a livello ufficiale il problema del Flexgate. È ipotizzabile che l’azienda di Cupertino possa ufficializzare la problematica in un secondo momento aprendo una pagina di supporto dedicata.