PlayStation Vita addio

La console portatile PlayStation Vita è fuori produzione. L’annuncio ufficiale è arrivato dalla stessa Sony che ne ha interrotto la produzione anche in Giappone. Dopo qualche settimana dall’annuncio ufficiale, il colosso nipponico ha attuato la propria strategia produttiva su questa piccola console lanciata nel 2011.

L’annuncio dello stop alla produzione di PlayStation Vita è stato comunicato da Sony stessa sul proprio sito web. Nell’articolo pubblicato vi è anche scritto che gli ultimi pezzi della console sono stati ritirati dal mercato.

Addio a PlayStation Vita

Come detto in precedenza, PlayStation Vita è debuttata sul mercato nel 2011, senza però catturare l’attenzione del grande pubblico. In termini di vendite, questa console ha fatto registrare circa 15–16 milioni di unità a livello mondiale. Se comparato alla PSP, predecessore di PlayStation Vita, i numeri risultano ben al di sotto delle aspettative. PSP fece registrare, infatti, oltre 80 milioni di unità vendute.

Alla base del calo consistente di vendite vi è, principalmente, l’assenza di una vera e propria killer app, ovvero applicazione capace di spingere gli utenti verso l’acquisto.

Il settore delle console portatili, non a caso, è ancora in buona salute, soprattutto se si considera il successo di Nintendo Switch fatto registrare a livello mondiale.

PS Vita dice definitivamente addio al mercato. Sia in Europa, America e Giappone non sarà più possibile acquistarla. L’unico modo per mettere le mani su questa console è quello di rivolgersi a siti in cui è possibile trovare giochi e videogiochi di seconda mano. Tuttavia, ricordiamo che in alcuni negozi online è possibile trovare alcuni modelli nuovi, anche se nelle prossime settimane la situazione potrebbe cambiare con il ritiro delle ultime scorte rimaste.