Knives Out supera Fortnite e PUBG

Knives Out supera Fornite e PUBG Mobile. Due settimane dopo essersi lasciati alle spalle un 2018 ricchissimo per il mercato videoludico, è tempo di resoconti.

Dopo i recentissimi dati rilasciati da Nintendo riguardo i titoli più giocati sulla propria piattaforma, anche il mercato mobile offre degli spunti interessanti. Se la casa nipponica ha ancora una volta confermato, se ce ne fosse bisogno, il dominio di Fortnite nell’anno passato; su smartphone le cose sembrano essere andate diversamente.

Benché il titolo Epic Games sia stato uno dei giochi più apprezzati del 2018 su mobile, insieme al suo eterno rivale PlayerUnknown’s Battlegrounds, è un altro Battle Royale a detenere il maggior numero di incassi dell’anno scorso. Si chiama Knives Out – Tokyo Royale e sembra in tutto e per tutto un clone di quel PUBG; che tra i primi ha sdoganato il genere più popolare del momento.

Sviluppato da NetEase, società cinese in grado di collaborare perfino con Blizzard Entertainment, Knives Out deve il suo successo proprio grazie al mercato orientale, dove l’ampia diffusione di smartphone e il successo commerciale sono stati sufficienti per portare il gioco a 465 milioni di dollari di incassi, ben 10 in più di Fortnite Mobile.

È tuttavia necessario specificare come Epic Games non abbia rivelato i propri dati per quanto riguarda il mercato Android, avendo usufruito del proprio store piuttosto che del Play Store di Google per la diffusione del suo titolo e che quindi manchino le statistiche di una fetta importante del mercato mobile.

Knives Out – Tokyo Royale, nonostante tutto, è riuscito senza dubbio a spiccare in mezzo ai migliori titoli su smartphone del 2018; offrendo tantissime opportunità di riflessione sull’impatto che un mercato così diverso dal nostro può avere a livello mondiale.