Facebook algoritmo News Feed

Facebook ha deciso di rivoluzionare il News Feed, cambiando l’algoritmo alla base. Il social network di Mark Zuckerberg desidera mettere in primo piano le discussioni e le interazioni significative tra le persone, con una forte penalizzazione nei confronti di contenuti passivi che non richiedono interazione.

Questo nuovo algoritmo di gestione del News Feed di Facebook prosegue l’obiettivo di mettere in contatto le persone. Nel 2018 la piattaforma Facebook vuole puntare a una maggior interazione fra gli utenti.

Con il cambio dell’algoritmo del News Feed, dove gli iscritti trovano i post degli amici, dei familiari e delle aziende, sarà possibile aumentare il livello d’interazione. In particolare, Facebook attribuirà un ranking maggiore alle discussioni tra le persone che hanno generato interazioni significative.

La piattaforma dovrà comprendere quali post e argomenti potrebbero piacere agli utenti, ponendo su quest’ultimi maggior priorità. Al tempo stesso, i contenuti passivi, come messaggi condivisi da aziende, media, video e messaggi pubblicitari, verrà mano a mano penalizzati. A completare il tutto troveremo penalizzazioni nei confronti di coloro che pubblicano contenuti con intento di clickbait.

Facebook News Feed: l’algoritmo mette in contatto le persone

Lo stesso Mark Zuckerberg, con un post pubblico, ha sottolineato come questa scelta sia stata fatta per riportare un equilibrio all’interno della piattaforma, fortemente sbilanciata verso i messaggi passivi.

Sono moltissimi gli account che hanno iniziato a pubblicare contenuti passivi, superando quelli di amici e familiari. Con il nuovo algoritmo del News Feed, Facebook vuole ridefinire se stessa.

Nelle prossime settimane le persone inizieranno a spendere un tempo sulla piattaforma di qualità sensibilmente superiore.

Infine, gli utenti potranno vedere nella parte alta del News Feed tutte le notizie delle Pagine che seguono, utilizzando l’opzione Mostra per primo nelle Preferenze del News Feed.

Mark Zuckerberg ha come obiettivo quello di personalizzare ancor di più la nostra esperienza. di utilizzo di Facebook. Le Pagine che non creano engagement potranno subire cali di traffico e tutti i creativi digitali, anche con la nuova app Facebook Creator, dovranno trovare nuovi modi per migliorare l’interazione con gli utenti.