Plantronics BackBeat FIT 3100 recensione

Pensate per gli sportivi, Plantronics BackBeat FIT 3100 sono gli auricolari di ultima generazione che puntano a offrire una valida alternativa in un segmento di mercato in cui le AirPods di Apple sono tra i principali protagonisti. Premiate al CES 2019 di Las Vegas, le FIT 3100 si caratterizzano anche per il design ricercato e innovativo.

Prima di scoprire più in dettaglio come si comportano le Plantronics BackBeat FIT 3100 all’interno della nostra recensione completa, desideriamo sottolineare che questa tipologia di auricolari non sia in-ear. Si tratta di un modello con adattatori denominati Always Aware. Quest’ultimi permettono di ascoltare la musica e, in contemporanea, sentire i rumori presenti nell’ambiente che ci circonda.

Unboxing

Plantronics BackBeat FIT 3100 unboxing

La confezione delle Plantronics BackBeat FIT 3100 è ben realizzata. Durante la fase di unboxing si può toccare con mano il fatto che si sia di fronte a un prodotto di fascia alta.

All’interno della scatola troviamo un case di ricarica con zip da 750mAh, un cavo micro-USB e le Plantronics BackBeat FIT 3100, oltre al classico manuale utente. Tuttavia, risulta assente un ricambio degli adattatori auricolari di color rosso Always Aware.

Qualità costruttiva Plantronics BackBeat FIT 3100

Plantronics BackBeat FIT 3100 design

La particolarità delle Plantronics BackBeat FIT 3100 è sicuramente il case di ricarica di forma ovale con finitura opaca. La porta micro-USB del case non è protetta, mentre all’interno vi sono due sezioni tagliate in modo accurato per inserire gli auricolari. Nella parte centrale interna è presente un pulsante rettangolare con 4 LED che ha come obiettivo quello di indicare la batteria rimanente.

Il case di ricarica è robusto e capace di proteggere gli auricolari da cadute accidentali. L’unico problema riscontrato riguarda il posizionamento dei FIT 3100. Al fine di effettuare una ricarica, è necessario posizionare accuratamente gli auricolari, altrimenti il processo potrebbe non iniziare; ritrovandosi così con la batteria scarica.

La qualità costruttiva è ottima. La sezione del gancio dell’orecchio è realizzata in silicone e risulta facilmente adattabile alle proprie orecchie. Entrambi gli auricolari presentano pulsanti integrati. Dall’auricolare destro è possibile aumentare il volume o diminuirlo. L’auricolare sinistro offre agli utenti il controllo sulle tracce audio e la possiblità di accettare o terminare chiamate. Attraverso l’app gratuita BackBeat Fit Companion di Plantronics, è possibile personalizzare il click del pulsante dell’auricolare destro, oltre a gestire molte altre impostazioni.

Inoltre, grazie alla certificazione IP57, possono resistere in condizioni di elevata polvere e in caso di completa immersione.

Durata della batteria

Plantronics BackBeat FIT 3100 OpinioniTech

Ogni singolo auricolare è dotato di una batteria da 90mAh che ha raggiunto nei nostri test quasi 4 ore di riproduzione, rispetto alle 5 ore comunicate da Plantronics. Il case di ricarica, però, permette di avere due ricariche supplementari.

Ad accompagnare il tutto vi è il cavo micro-USB. Proprio il cavo è di dimensioni “microscopiche”. Nell’utilizzo quotidiano, ci siamo trovati a dover utilizzare un altro cavo micro-USB ben più lungo.

Comprendiamo la scelta di Plantronics di fornire un cavo corto da inserire nel case di ricarica, ma avremmo apprezzato anche un ulteriore cavo micro-USB.

Riproduzione audio e microfono

Plantronics BackBeat FIT 3100 suono

Trattandosi di un prodotto appositamente studiato per gli sportivi, le FIT 3100 hanno una qualità audio sufficientemente buona. Le frequenze audio risultano un po’ compresse con focus maggiore verso la fascia medio-bassa dello spettro.

Il suono, di fatto, risulta tutt’altro che neutrale. Questo modello è la dimostrazione di come la risposta in frequenza flat non sia sempre appropriata. In attività sportive ciò che conta maggiormente è il ritmo, più che la fedeltà audio.

Il microfono integrato garantisce prestazioni migliori rispetto a molti altri auricolari wireless, soprattutto grazie alla tecnologia integrata nel microfono MEMs con processore di segnale digitale dedicato (DSP). Durante le chiamate, l’audio verso gli interlocutori è sempre risultato essere chiaro e senza evidenti rumori di sottofondo.

Conclusioni

Plantronics BackBeat FIT 3100

Arrivati alla fine di questa recensione delle Plantronics BackBeat FIT 3100, la domanda è la seguente: dovrei comprare o meno questi auricolari wireless? La risposta è sì principalmente se sei una persona che pratica attività sportive.

Il prezzo ufficiale delle BackBeat FIT 3100 è pari a 149,99 euro, ma online è possibile trovarle a un prezzo leggermente inferiore. Ricordiamo che sono disponibili in due colorazioni: nere con adattatori Always Aware rossi e grigie con adattatori neri.

Complessivamente, le Plantronics BackBeat FIT 3100 sono un prodotto ben realizzato, robusto e pensato per durare nel tempo anche con utilizzo intensivo. Questi auricolari hanno un target di utenza ben definito, ma il design le rende appetibili anche per coloro che sono alla ricerca di un prodotto diverso da ciò che è presente sul mercato.

Plantronics BackBeat Fit 3100 Bluetooth-Sport Cuffie / Auricolari, In-Ear, IP57, Con Custodia di Ricarica, Nero, Uni
  • Sentite tutto ciò che vi circonda con i cuscinetti auricolari Always Aware
  • Sfruttate fino a cinque ore di ascolto wireless tra una ricarica e l'altra
  • La custodia di ricarica vi permette di conservare gli auricolari e vi offre fino a 10 ore aggiuntive di alimentazione
  • Gli auricolari IP57 sono durevoli, resistenti all'acqua e al sudore
  • La nuova funzione My Tap offre la personalizzazione tramite l'app BackBeat