Apple ha ufficialmente rilasciato l’estensione ufficiale per Windows e Mac del browser Google Chrome grazie a cui è possibile utilizzare le password memorizzate nel portachiavi iCloud. La novità in questione era già stata anticipata dall’ultima versione dell’applicazione iCloud per Windows 10. Ma nel dettaglio, come funziona l’estensione iCloud per Google Chrome?

Le Password di iCloud su Windows

Nel dettaglio, l’estensione è disponibile nel Chrome Web Store con il titolo di “Password di iCloud”. Dalla descrizione si comprende il fatto che questa soluzione consenta di utilizzare le stesse password di Safari, create sui dispositivi Apple come iPhone, iPad e Mac, con Chrome su Windows. Non solo, nel caso in cui venga creata una nuova password su Chrome, a sua volta, sarà disponibile per tutti i dispositivi dell’azienda di Cupertino.

Trattandosi di una sincronizzazione bi-direzionale, gli utenti che utilizzano dispositivi Mac potranno portare con sé tutto il bagaglio di dati di accesso direttamente su Windows, senza doversi ricordare tutti i dati di accesso.

Per utilizzare l’estensione su Windows è necessario aggiornare l’app di iCloud all’ultima versione, ovvero la 12.0. All’interno della sezione relativa a tutti i dispositivi vi sono tutti i riferimenti relativi alla sezione Password. Completata l’installazione dell’estensione, Password di iCloud richiederà, al momento dell’accesso ai siti web, di selezionare una delle password memorizzate nel proprio account cloud di Apple.

Ricordiamo, infine, che l’estensione Password di iCloud si scarica a partire da questo link, mentre l’app iCloud è disponibile gratuitamente sul Microsoft Store.