Microsoft Edge supera Firefox

Il nuovo Microsoft Edge conquista la seconda posizione di browser più utilizzato in ambito desktop sorpassando Firefox. Il browser del colosso di Redmond punta a riconquistare il primo posto, anche se per il momento la posizione è occupata da Google Chrome.

Lasciato alle spalle Internet Explorer, Edge é stato ricostruito da zero basandolo sul motore open-source Chromium, creato da Google. Su quest’ultimo si basano molti browser, tra cui anche Opera.

Edge e Chrome: stesso motore, performance diverse

Microsoft Edge Google Chrome Chromium

Secondo le statistiche aggiornate a fine marzo di NetMarketShare, si nota un declino di Firefox, mentre Edge continua costantemente a crescere e conquistare utenti a livello globale.

Il nuovo Edge è disponibile da qualche mese per il download, anche per Windows 7, 8 e macOS. Proprio su piattaforma Mac è da evidenziare il fatto che gli utenti stiano preferendo il browser di Microsoft rispetto a Chrome principalmente per la durata della batteria. È noto che Chrome su Mac ha sempre portato a un eccessivo consumo della batteria, mentre Edge, seppur basato sullo stesso motore, non evidenzia questa problematica.

Microsoft Edge punta alla prima posizione

Analizzando nel dettaglio i numeri condivisi da NetMarketShare si scopre che da gennaio 2020 fino ad oggi, le quote di Edge sono cresciute fino a toccare il 7,59%. Si tratta del primo mese in cui Firefox viene superato e occupa la terza posizione con il 7,19%.

La strada per raggiungere Google Chrome risulta essere ancora lunga, visto che il browser di Mountain View domina la scena mondiale con il 68,50%. Questi numeri certificano un futuro in cui tutti i webmaster dovranno adottare Chromium come standard di fatto per lo sviluppo web.

La strada imboccata da Microsoft sembra essere quella giusta. Nei prossimi mesi e anni Google Chrome potrebbe scendere a livello di percentuale a vantaggio di Edge che potrebbe andare a occupare nuovamente la prima posizione in cui, per decenni, vi é stato protagonista Internet Explorer.