Facebook bug fotocamera posteriore

Facebook ha ufficialmente riparato il bug che attivava automaticamente la fotocamera posteriore su iPhone durante lo scorrimento dei feed. La problematica è stata scoperta dal web designer Joshua Maddux. In particolare, su Twitter, aveva evidenziato l’anomalo comportamento dell’app durante l’utilizzo quotidiano.

Il bug in questione era presente solo sulla versione dell’applicazione di Facebook per iOS, mentre su Android non vi era traccia di nessuna problematica del genere. Secondo alcuni, considerate anche le recenti problematiche della privacy, il bug in questione potrebbe essere una feature voluta per captare eventuali informazioni della fotocamera posteriore.

Nella realtà dei fatti, però, è apparso subito evidente che l’attivazione della fotocamera posteriore era dovuta a un bug dell’app. Nel momento in cui stiamo scrivendo, Facebook ha corretto la problematica, mettendo così una pezza a un problema di grave identità.

L’azienda di Mark Zuckerberg ha dichiarato a The Verge di aver inoltrato ad Apple l’aggiornamento con il fix nella giornata di ieri. Adesso è, quindi, già disponibile su App Store. Una volta effettuato l’aggiornamento di Facebook, l’app dovrebbe attivare in modo corretto e coerente la fotocamera posteriore.

Ricordiamo, infine, al fine di aver una maggiore sicurezza, è possibile impedire a Facebook di utilizzare la fotocamera e il microfono dell’iPhone. Per far ciò è necessario entrare in Impostazioni > Privacy > Telecamera e su Impostazioni > Privacy > Microfono. In ciascuna delle sezioni basta disattivare i relativi interruttori.

In questo caso, quindi, il nostro suggerimento è quello di aggiornare Facebook all’ultima versione disponibile sull’App Store in modo tale da dire completamente addio al bug che attivata la fotocamera posteriore ogni volta che l’utente accedeva al feed.