apple compra netflix

Apple compra Netflix! È il suggerimento arrivato alla casa di Cupertino da parte degli analisti di JP Morgan, che in un report hanno voluto analizzare lo stato attuale del patrimonio di Apple e gli eventuali investimenti.

Apple, del resto, ha una massa di quasi 250 miliardi di dollari in contanti. E uno dei modi in cui JP Morgan pensa che il gigante tecnologico potrebbe usarlo è l’acquisizione di Netflix, per aumentare la posizione di Apple come creatore di contenuti video.

Apple compra Netflix! Il suggerimento di Jp Morgan

«Riteniamo che Netflix sia il migliore investimento strategico, in grado di assumere una posizione di leadership nel livello di coinvolgimento e di contenuti originali, differenziandosi da puri aggregatori di contenuti – ha detto l’analista di JP Morgan Samik Chatterjee – Crediamo che ci sia valore nell’acquisire il giocatore di maggior successo in questo spazio, che è difficile da replicare con un player più piccolo in questo mercato».

Quanto costa Netflix

Ma quanto costerebbe Netflix se Apple volesse acquistarla? Non poco. Probabilmente circa 190 miliardi di dollari. «Riteniamo che Apple possa guidare le sinergie tra la sua posizione di leader negli smartphone e la rapida transizione del consumo di video verso i dispositivi mobili per guidare una crescita dei servizi più forte. – ha aggiunto Chatterjee – Troviamo Netflix come la migliore soluzione strategica, anche se apprezziamo che una combinazione è meno probabile in quanto è improbabile che Netflix sia un venditore per un prezzo modesto».

Per JP Morgan sono tre i motivi per i quali Apple potrebbe acquistare Netflix: innanzitutto, Netflix si adatta alla preferenza di Apple di essere un “aggregatore di contenuti”. In secondo luogo, il modello di abbonamento Netflix si adatta al modello di fatturato dei servizi di Apple. E terzo, Netflix sarebbe più facile da acquisire rispetto a Hulu e Amazon Prime.

È un suggerimento importante, questo. Ma tra il dire e il fare…