OnePlus 8 Pro è uno degli smartphone dell’anno. Il bello, oltre a potenza e design, è che ha un trucco per la fotocamera che non abbiamo mai visto altrove: la visione a raggi X. O almeno qualcosa che assomiglia moltissimo a tale tecnologia, vecchia come il cucco. Si tratta di un’opzione che sfrutta i sensori a infrarossi del telefono per vedere attraverso un piccolo sottoinsieme di materiali neri.

Chi ha un esemplare di OnePlus 8 Pro può semplicemente aprire l’app della fotocamera, scorrere verso il filtro colore “Photochrom” e puntare alcuni oggetti neri. C’è da dire che il tutto ha un senso solo contro materiali sottili, come plastica e vestiti leggeri, meglio se di tonalità scura. Abbiamo letto per la prima volta del trucco grazie all’account Twitter di Ben Geskin, che ha anticipato le sperimentazioni di molti altri.

C’è pure un video di Unbox Therapy (qui sotto) che mostra il filtro in azione, guardando attraverso un Apple TV box, un telecomando Switch e una maglietta nera.

Ma come funziona? Anche se OnePlus non lo ha ancora confermato, pare che il processo si basi sui sensori a infrarossi del telefono, che raccolgono un tipo di radiazione invisibile all’occhio umano. L’infrarosso si trova proprio sopra la luce visibile nello spettro elettromagnetico e talvolta viene definito “radiazione di calore”, perché è così che ne percepiamo gli effetti. Del resto, il mondo è saturo di infrarossi, ma spesso non ci pensiamo: circa la metà dell’energia che arriva sulla Terra dal sole è proprio sotto forma di infrarossi.

Tipi speciali di apparecchiature possono catturare le radiazioni infrarosse, inclusi occhiali per la visione notturna e termocamere. Ci consente di vedere attraverso determinati materiali, visto che l’infrarosso li attraversa in un modo che la luce visibile (che è percepita da tutti i nostri occhi) non può. I pompieri, ad esempio, usano telecamere a infrarossi per scorgere persone e cose attraverso il fumo negli edifici in fiamme.

Dato che i telefoni di fascia alta cominciano ad incorporare anche i sensori a infrarossi, in futuro potrebbe essere usati per scopi simili, non solo ludici. Infatti, non è solo OnePlus 8 Pro a essere dotato di tale opportunità: la fotocamera TrueDepth sui recenti iPhone, che utilizza la luce a infrarossi per scansionare il viso per FaceID, può essere dirottata per creare immagini trasparenti, come ha dimostrato lo sviluppatore di app Guilherme Rambo.

La domanda che rimane è se ciò creerà grattacapi per OnePlus, soprattutto se il filtro può essere utilizzato per vedere attraverso l’abbigliamento, con tutti i problemi di privacy che ciò comporta. Nel video di Unbox Therapy, sembra che il filtro riesca effettivamente a scorgere attraverso i vestiti, anche se in condizioni molto limitate. Un utente Reddit ha confermato la stessa cosa.

C’è stato uno scandalo simile negli anni ’90 quando Sony è stata costretta a richiamare una videocamera che includeva una funzione di visione notturna che poteva essere sfruttata per spiare sotto le vesti.