La polizia di New York ha fatto sapere che un ingegnere informatico di 22 anni è stato trovato morto venerdì nella sede centrale di Google a Manhattan. Il ragazzo, Scott Krulcik, è stato trovato privo di sensi al sesto piano degli uffici della compagnia a Chelsea, verso le 21:00. È stato dichiarato morto dai medici del servizio di pronto soccorso intervenuti sul posto.

Secondo le notizie che arrivano dagli Stati Uniti, la polizia avrebbe fatto sapere che non c’erano segni di trauma e la morte non sembra destare troppi sospetti. Si tratterebbe di un decesso per cause naturali. Ovviamente adesso sarà il medico legale a determinare le cause della morte del giovane ingegnere.

La pagina di Linkedin di Krulcik dice che ha iniziato a lavorare in Google ad agosto, dopo aver lavorato come stagista nell’estate 2017. Si è laureato alla Carnegie Mellon University la scorsa primavera, dove ha compiuto gli studi di in informatica. Per ora non ci sono commenti ufficiali da parte di Google.

Leggi anche: Lo stagista di Google che preme il tasto sbagliato e brucia 10 milioni