sarafranci ipad

Questa è una storia che ha dell’incredibile. La protagonista è una ragazza italiana, Sara Franci, 35 anni, fiorentina. Il suo volto è finito sul maxischermo dell’ultimo evento Apple, tenutosi a New York. Evento durante il quale la casa di Cupertino ha presentato l’ultimo iPad Pro. Quando la foto di Sara è stata proiettata allo Howard Gilman Opera House di Brooklyn, la platea presente si è lasciata andare in un applauso accorato. Ma perché Sara Franci è finita sui maxischermi di Apple?

iPad Pro la chiave di tutto

È lei stessa a spiegare al quotidiano La Nazione il motivo di tanta popolarità: «Io ho sempre disegnato in maniera tradizionale – ha raccontato Sara – ma circa un anno fa andai all’Apple Store di piazza della Repubblica per acquistare un iPad, spinta da mio marito Fabio. Volevo digitalizzarmi. Ecco perché scelsi anche di seguire alcune lezioni in un laboratorio organizzato dallo stesso negozio. Il team Apple è stato fantastico, mi ha seguito non come cliente, ma come una di famiglia: quando è terminato il libro, che pensavo di pubblicare in proprio e che invece è stato accolto da Pacini Editore, la store manager Giovanna Battistelli ne è rimasta entusiasta e ha mi ha invitato in negozio per raccontare questa esperienza».

Il libro di cui parla Sara è il suo libro, “Piccolo buio”, disegnato grazie ad iPad Pro. E tutto è nato da lì. Neanche la donna sapeva di essere testimonial di Apple, fino a qualche minuto prima dell’evento newyorkese. Non sapeva esattamente a cosa sarebbero servite quelle foto che le avevano chiesto dalla California. «Saranno utili per un evento che si terrà il 30 ottobre, collegati e guarda». Collegandosi, come migliaia di altre persone, Sara Franci ha scoperto a cosa erano servite quelle foto…